Zachary Svajda

Zachary Svajda
Nazionalità 22 Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 175 cm
Peso 66 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 1-3 (25%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 306° (22 agosto 2022)
Ranking attuale 306° (22 agosto 2022)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open -
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon -
Stati Uniti US Open 2T (2021)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 0-0 (0%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 664° (8 agosto 2022)
Ranking attuale 674° (22 agosto 2022)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 22 agosto 2022
Modifica dati su Wikidata · Manuale

Zachary Svajda (La Jolla, 29 novembre 2002) è un tennista statunitense.

Biografia

Nativo di San Diego, in California, Svajda ha cominciato a giocare a tennis all'età di due anni, allenato da Matt Hanlin.[1] Il padre Tom è un allenatore professionista ed ex giocatore di tennis nella divisione dell'NCAA.[2]

Il suo colpo preferito è il rovescio, il campo che preferisce è il cemento e i suoi idoli sono John Isner e Roger Federer.[2]

Carriera sportiva

Svajda conquista il suo primo punto ATP all'età di quindici anni quando, al primo turno del torneo Futures di Claremont, California, sconfigge il brasiliano Joao Lucas Reis Da Silva. Nelle due successive stagioni disputa pochi tornei anche a livello juniores categoria in cui riesce, nonostante le sole cinque apparizioni, a raggiungere la finale in un torneo G1, la fascia di tornei più importanti subito dopo i tornei dello Slam.

Nell'agosto 2019 si laurea campione nazionale under 18 garantendosi una wild card per i successivi US Open che disputa a soli sedici anni e 9 mesi risultando il più giovane partecipante dal 2005. Nello Slam di New York, al primo incontro nel circuito maggiore, porta al quinto set il numero 135 del ranking Paolo Lorenzi, uscendo però sconfitto con il punteggio di 6-3, 7-6(5), 4-6, 6-7(4), 2-6. Subito dopo alza il primo trofeo da professionista vincendo il torneo di doppio all'ITF M15 di Champaign.

Nel 2021 comincia a giocare con maggiore frequenza e raggiunge per due volte i quarti di finale in tornei Challenger. Con un'altra wild-card entra di nuovo nel tabellone degli US Open come nº 716 del ranking e supera al primo turno il nº 81 del ranking Marco Cecchinato per 7-6(6), 5-7, 6-4, 6-4. Esce però al secondo turno, battuto da Jannik Sinner in quattro set. A novembre vince il primo titolo in singolare battendo il connazionale Eduardo Nava in finale al torneo ITF M25 di Austin.

Statistiche

Tornei minori

Singolare

Vittorie (3)
Legenda tornei minori
Challenger (0)
ITF World Tennis Tour (3)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 21 novembre 2021 Stati Uniti M25 Austin, Austin Cemento Stati Uniti Eduardo Nava 6-4, 4-6, 6-4
2. 3 luglio 2022 Stati Uniti M15 Los Angeles, Los Angeles Cemento Stati Uniti Brandon Holt 7-5, 6-4
3. 10 luglio 2022 Stati Uniti M15 Fountain Valley, Fountain Valley Cemento Stati Uniti Sekou Bangoura 6-3, 6-1

Doppio

Vittorie (1)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 14 settembre 2019 Stati Uniti M15 Champaign, Champaign Cemento Siria Kareem Al Allaf Brasile Alex Blumenberg
Brasile Matheus Pucinelli De Almeida
7-5, 7-6(3)

Note

  1. ^ PRATT: Getting to Know US Open Wild Card Zach Svajda – USTA Southern California Tennis News, su web.archive.org, 18 giugno 2020. URL consultato il 23 agosto 2022 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2020).
  2. ^ a b Zachary Svajda | Bio, su ATP Tour. URL consultato il 23 agosto 2022.

Collegamenti esterni

  • (EN) Zachary Svajda, su atpworldtour.com, ATP Tour Inc. Modifica su Wikidata
  • (EN) Zachary Svajda, su itftennis.com, ITF. Modifica su Wikidata
  Portale Biografie
  Portale Tennis